Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Belvedere di Lanzarote

Belvedere di Lanzarote

Lanzarote mi ha colpita tantissimo per i suoi panorami (e credo anche di averlo detto e ripetuto non so quante volte). Durante la mia settimana di viaggio ho potuto osservare questi panorami in tutte le salse e da vari punti di vista e oggi provo a raccontarveli parlandovi di 3 belvedere di Lanzarote.
Mirador del Rio Iniziamo dal Mirador del rio, affacciato sulla piccola Isla la Graciosa e la piccola striscia d’acqua che la separa da Lanzarote. Venne costruito nel 1974 da Cesar Manrique e la struttura è perfettamente integrata nella natura circostante. Si può godere dello splendido panorama passeggiando per le due terrazze esterne, il cui unico problema è il forte vento che tira: proprio per questo la terrazza superiore potrebbe essere chiusa a causa di un vento un po’ più forte del solito. All’interno c’è un piccolo caffè dove potete fermarvi per riprendervi dal vento fortissimo (anche in grado di spostarvi senza bisogno che voi facciate nulla)
Mirador del Rioe vi consiglio proprio di fare qui una sosta. Il biglietto d’ingresso costa 4,50€ (2,25€ il ridotto) e il parcheggio è gratuito. Ai più coraggiosi, che hanno voglia di sfidare il vento forte, c’è una piccola stradina che inizia appena fuori il parcheggio da cui si può godere di un panorama spettacolare:
Punta Papagayoda un lato i vulcani (che dal mirador non si vedono benissimo se non “dietro” al parcheggio)  e dall’altro l’isola La Graciosa.
Il “belvedere” che più mi ha colpita è il Promontorio di Punta del Papagayo, si trova all’interno della riserva naturale protetta chiamata monumento natural los Ajaches. La guida che avevo con me parla di un pedaggio di 3€ a veicolo, ma una volta giunte all’ingresso non ci hanno fatto pagare niente (abbiamo anche chiesto esplicitamente quanto si dovesse pagare). Per arrivare al promontorio, bisogna percorrere una strada sterrata: non è messa benissimo, devo avvisarvi di questo, però comunque è fattibile con praticamente tutti i tipi di macchine, basta andare piano e fare attenzione e ve lo dico
Punta Papagayoproprio perché ho visto un ragazzo alla guida di una 500 che, per fare lo splendido superandomi con noncuranza ed a velocità non proprio bassa, ha rischiato di fare una fine non bellissima (per fortuna sua si è salvato in extremis evitando un testacoda che poteva evolvere in altro e non aveva nessuna macchina o pedone nelle vicinanze). La zona in cui si trova il promontorio è zona di spiagge e calette famose, bellissime e decisamente molto popolate (nonostante non sia proprio semplicissimo arrivarci). C’è un piccolo parcheggio dove potete lasciare la macchina ed anche un piccolo bar/ristorante dove potete fermarvi a bere una cosa calda o mangiare qualcosa prima di continuare il vostro giro.Concludo questo breve post in giro per i belvedere di Lanzarote con il Balcon de Femés.
Femes e il suo MiradouroSi trova nel piccolo paesino di Femés e si affaccia sulla città di Playa Blanca e la zona de El Golfo. La vista che questo piccolo balcone offre non è molto ampia perché è “limitata” lateralmente da due colline, ma ha comunque un’estensione tale da colpire chi arriva fino qui per affacciarsi verso il mare.
Se arrivate qui per ora di pranzo potete fermarvi al piccolo bar-ristorante “affacciato” sul panorama: piccolo, certo, ma buono e dai prezzi decisamente abbordabili. La cosa che mi ha colpita ancora di più di questo posto è la tranquillità che regna per le stradine: poca gente, nonostante le macchine e le moto parcheggiate ed un silenzio che rende tutto ancora più particolare
Vi ho raccontato i 3 belvedere anche attraverso un video (rende anche perfettamente l’idea di quanto era forte il vento che tirava):

0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento