Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

5 luoghi da vedere a Lanzarote

5 luoghi da vedere a Lanzarote

Oggi voglio raccontarvi di 5 luoghi da vedere a Lanzarote, isola che ha molto da offrire in termini di posti da scoprire per capirne la storia e la forza della natura che la popola.
Salinas de Janubio Comincio parlandovi delle Salinas de Janubio, non lontane da Los Hervideros e da Playa Bermeja di cui vi ho già parlato, nel primo post su Lanzarote. Si tratta di un esteso complesso di saline situato tra un promontorio panoramico e la spiaggia (omonima) e che crea, così, un panorama unico al punto che l’Unione Europea ha attivato sovvenzioni per mantenere in attività le saline. C’è una strada che porta dalla strada fino alle saline, ma sembra destinata solo a chi vuole andare a comprare del sale e non ai turisti curiosi che vorrebbero avvicinarsi per vederle meglio. Affacciato sulle saline c’è il ristorante “mirador de las salinas”, dove potete fermarvi qui per ossevarle dall’alto: non dovete sedervi al ristorante per vedere il panorama perché c’è un piccolo punto panoramico che costeggia la terrazza del ristorante stesso.
Monumento al Campesino Non lontano da paesino di San Bartolomé si trova il Monumento al Campesino, che comprende un museo e un monumento gigantesco dalla forma astratta (ma forse nemmeno troppo). Non mi metterò a consigliarvi o meno di visitare il museo perché ho fatto la scelta di non visitarlo, ma vi consiglio di fare almeno una sosta sotto questo monumento bianco che si trova esattamente al centro geografico di Lanzarote. Il monumento al campesino, dedicato ai contadini di Lanzarote, è stato realizzato da Cesar Manrique. La base del monumento è in pietra grezza e ricorda i muri e muretti che circondano le coltivazioni dei vigneti dell’isola (vigneti di malvasia vulcanica).
Monumento al CampesinoC’è una scala che permette di salire sul basamento, fin sotto al monumento stesso: vi consiglio di fare molta attenzione se la giornata è ventosa perché la corrente che si crea è veramente molto forte.
Jardin de cactus Un posto che mi ha un po’ delusa è il Jardin de Cactus: si trova vicino Guatiza e Mala, nella zona nord di Lanzarote. Si tratta di un giardino/museo che ospita 1.420 specie di cactus per un totale di 9.700 piante, il biglietto d’ingresso costa 5,50 euro e sembra che questo giardino fosse molto amato da Cesar Manrique. Lo si riconosce grazie ad un cactus metallico di 8 metri situato davanti al cancello d’ingresso e al centro del giardino si trova un piccolo giardino acquatico. All’interno del giardino c’è anche un piccolo caffè, dove ci si può fermare a bere una cosa e fare una breve sosta, prima di proseguire il viaggio alla scoperta dell’isola.
Fondazione Cesar Manrique Un posto che, invece, mi ha colpita molto è la Fondazione Cesar Manrique. Situata a soli 6 chilometri a nord di Arrecife, questa era la residenza di Manrique stesso. La tenuta viene chiamata Taro de Thaiche perché Manrique la fece costruire nel campo di lava appena fuori il piccolo paese di Thaiche, che si trova lungo la LZ-1. Il biglietto d’ingresso costa 8 euro (i bambini entrano gratuitamente) e la visita dura circa un’oretta. Nelle sale al “piano terra” si trovano opere di Manrique stesso, Picasso, Mirò ed altri artisti, ma la parte che più mi ha colpita è al piano interrato: le sale che si trovano qui,
Fondazione Cesar Manrique riportando le parole della guida, “sono di fatto delle enormi bolle d’aria rimaste intrappolate all’interno della colata lavica” e proprio per questo colpiscono i visitatori rimanendo nella loro testa. Sempre al piano interrato si trova anche una bellissima parte esterna con piscina e barbeque: di questa zona colpiscono i colori perché la pietra lavica lasciata al naturale crea un contrasto molto bello con quella che, invece, è stata dipinta di bianco. Se avete intenzione di visitare anche il museo Cesar Manrique di Haria non buttate il biglietto della Fondazione perché vi da diritto ad uno sconto sul biglietto d’ingresso al museo.
Museo del Vino El Grifo Concludo parlandovi del Museo del vino El Grifo. Si trova all’interno della cantina El Grifo, la più antica azienda vinicola delle Isole Canarie, e vi sono esposte le attrezzature tradizionali per la produzione del vino. Il biglietto d’ingresso costa 5 euro e comprende anche una degustazione di vino (esiste anche un biglietto da 12 euro e l’unica differenza sta nelle degustazioni comprese). La visita non occupa molto tempo: se siete interessanti anche solo un po’ a visitare questo piccolo museo vi consiglio di inserirlo tra altre visite, possibilmente lungo la strada (a meno che l’enologia non sia una vostra grande passione).
Vi lascio anche il video con cui vi racconto per immagini alcuni di questi luoghi di Lanzarote




Booking.com

0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento