Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Musei di Roma: i miei suggerimenti su quali visitare

Musei  di Roma: i miei suggerimenti su quali visitare

I musei di Roma sono tantissimi

Dai Musei Vaticani al MAXXI, passando per la Centrale Montemartini, le Scuderie del Quirinale, il Chiostro del Bramante e tantissimi altri ancora. Insomma, Roma è una fucina di arte e cultura, un “pozzo senza fondo” dove alle volte è quasi impossibile scegliere quale visitare.
Negli ultimi mesi ho spesso preso parte a delle visite guidate: ho deciso di prenderle come “scusa” per visitare posti che da troppo tempo volevo vedere senza mai andarci. E oggi, quindi, vi suggerisco quelli che secondo me sono i musei “minori” di Roma da non perdere.

Palazzo Corsini

A ingresso gratuito la prima domenica del mese (12 euro gli altri giorni), ci sono andata prendendo parte a una visita guidata (con ItineRoma, 10 euro il costo della visita).
Palazzo Corsini L’edificio nasce come Palazzo Riario che venne ampliato nel corso dei secoli: oggi al suo interno convivono Galleria Corsini e Accademia dei Lincei. La Galleria Corsini corrisponde all’antico Palazzo Riario e comprende circa una decina di stanze, dove è conservata la collezione privata di Neri Maria Corsini.
Una delle poche collezioni Settecentesche ancora intatte, visitare il palazzo è una buona scusa per avere la possibilità di ammirare alcune opere molto belle e un luogo pieno di storia (qui visse Cristina di Svezia). Di questo museo vi racconto molto di più nel post dedicato alla mia visita (all’interno tutte le informazioni utili)

Palazzo Barberini

Questo museo di arte antica non è molto lontano dal mio ufficio (una decina di minuti a piedi, neanche), ma ci ho messo circa 3 anni prima di decidermi a visitarlo durante le ferie natalizie del 2019.
Visita a Palazzo Barberini Il palazzo diventa di proprietà della famiglia Barberini quando Papa Urbano VIII acquista il primo nucleo dell’edificio per ampliarlo affinchè potesse viverci la sua famiglia. Nelle varie sale sono esposte numerose opere d’arte molto famose, opere che vedere dal vivo rende molto di più che “vederle” attraverso le immagini riportate nei libri di storia dell’arte.
Ci sono andata prendendo parte a una visita guidata (sempre con ItineRoma), per avere modo di fare un giro sensato delle sale e concentrarmi sugli aspetti principali delle opere. Per tutte le informazioni riguardo il museo e la visita vi rimando, anche in questo caso, al post dedicato al museo.



Booking.com

Museo Ludovisi Boncompagni

Questo piccolo museo si trova a via Boncompagni, una traversa di Via Veneto. L’ho letteralmente “scovato” per caso, cercando una lista di tutti i musei gratuiti di Roma e questo mi ha incuriosita.
Esposizione del museo Ludovisi Boncompagni Museo “per le Arti Decorative, il Costume e la Moda” del XIX e XX secolo, questo piccolo museo è allestito nel villino Boncompagni Ludovisi e venne aperto al pubblico nel 1995. Il tema è certamente diverso da molti dei musei principali della capitale, il museo è piccolino e per visitarlo non ci vuole molto: un’ora e mezza al massimo. Devo ammettere che, nonostante forse l’esposizione tratti un tema abbastanza “specifico” e particolare, ho notato con un po’ di tristezza che i visitatori erano veramente pochi.
Un racconto un po’ più dettagliato del museo l’ho scritto in un post specifico, dedicato al museo.

Museo Napoleonico

Anche questo museo l’ho scoperto per caso circa un paio d’anni fa, devo ammetterlo, sempre cercando una lista completa dei musei gratuiti di Roma. Va chiarito subito che questo museonon vuole essere un elogio di Napoleone: è dedicato ai cimeli storici napoleonici, derivanti principalmente dalla collezione del conte Giuseppe Primoli, e non è un “elogio di Napoleone Imperatore”.
La collezione comprende opere d’arte e memorie familiari, che fanno parte di quello che il conte aveva inteso come resoconto della storia della famiglia. Il palazzo dove ha sede il museo era sempre della famiglia BOnaparte e venne donato alla città insieme alla collezione stessa.
Orari: martedì – domenica dalle 10:00 alle 18:00.
24 e 31 dicembre 10:00 – 14:00;
Indirizzo: Piazza di Ponte Umberto I, 1;
Sito web ufficiale: http://www.museonapoleonico.it

Museo di Roma in Trastevere

Tra i tanti musei di Roma da non perdere, questo forse tanto “minore” non è: il museo di Roma in Trastevere sembra sembra avere un minimo di fama, anche se mi dispiace sempre vederlo non molto visitato.
una delle sale espositive Qui vi vengono spesso allestite mostre fotografiche, spesso due in contemporanea (di spazio ne hanno a sufficienza per allestirne due insieme).
Le mostre sono dedicate a grandi artisti della fotografia, ma non solo, e la collezione permanente mira a raccontare alcuni aspetti della vita popolare romana tra la fine del Settecento e la seconda metà del Novecento.

Orari: martedì – domenica dalle 10:00 alle 20:00;
24 e 31 dicembre 10:00 – 14:00;
Indirizzo: Piazza Sant’Egidio 1/b;
Sito web ufficiale: http://www.museodiromaintrastevere.it

0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento