Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Le spiagge a Paphos e dintorni

Le spiagge a Paphos e dintorni

Stavolta, il primo post “dopo-vacanza” non riguarderà le informazioni utili (arriveranno, tranquilli), ma il mare. Per chi ancora non lo sapesse, sono stata per 12 giorni a Cipro, alloggiando a Paphos, ed oggi voglio parlarvi delle spiagge a Paphos. La spiaggia municipale di Pahos non è sabbiosa ne di scogli, ma è stata totalmente pavimentata e, per questo, l’ho evitata perchè non è il tipo di spiaggia che preferisco. Quindi, in questi 12 giorni ho deciso di girare per 4 spiagge e, in questo post, vi parlerò di 3 di queste.
Innanzi tutto c’è da dire che sono raggiungibili tutte con gli autobus che partono o dalla stazione di “harbor” o da quella di “karavella”. Per alcune (ad essempio coral bay e Petra tou Romiou) basta un solo autobus, per altre (come la spiaggia dei Bagni di Afrodite), invece, bisogna cambiare mezzo.

Comincio con Coral Bay. Per raggiungerla, basta prendere l’autobus 615 che parte dalla stazione di “harbor”. Io sono sempre scesa al capolinea (volendo c’è una spiaggia anche alla fermata prima).
Appena scendete trovate, alla vostra sinistra, il ristorante (non accetta carte di credito) e, a destra, poco più avanti, le scale per scendere sulla spiaggia. Il lettino e l’ombrellone costano 2,5 euro ciascuno. Se avete il vostro ombrellone (e lettino/sedia) potete comunque mettervi dove trovate posto.
Si tratta di una spiaggia sabbiosa, l’acqua ha dei colori azzurri molto belli ed è calda. Essendo sabbiosa, quando trovate molta gente in acqua, l’acqua sembra “sporca” anche se così non è: è solo la sabbia sul fondo che viene alzata da chi si fa il bagno.

Petra tou Romiou è, invece, una sabbia sassosa e non ci sono stabilimenti e/o ristoranti, tranne un chioschetto anche abbastanza caro. Vi si arriva direttamente con l’autobus 631 che parte sempre dalla stazione “Harbor” di Paphos.
L’acqua è abbastanza fredda e, essendo il fondo sassoso, non si tira su la sabbia quando la gente nuota e i colori si mantengono molto meglio (e sono spettacolari).
Se non avete la vostra “attrezzatura da spiaggia”, prima arrivate e meglio alloggiate: ci sono dei massi che fanno ombra sulla spiaggia e, quindi, permettono di sopravvivere alle temperature estive di Cipro (più o meno: comunque fa caldo lo stesso).

Ho lasciato alla fine la spiaggia dei Bagni di Afrodite. Per arrivare qui dovete prendere due autobus: il primo è il 645 che vi porta da Paphos (stazione di Karavella) a Polis Chrysochous e il 622 da Polis Chrysochous ai Bagni di Afrodite. Questa spiaggia è, tra quelle che ho visto, quella che preferisco. Se non avete la vostra attrezzatura dovete arrivare abbastanza presto, perchè la spiaggia è piccola e gli ombrelloni con i lettini finiscono subito (insieme anche allo spazio).
La spiaggia è più sassosa che sabbiosa e l’acqua è fantastica: dal bar/ristorante potete ammirarne veramente i colori.

Vi lascio alcune foto, per farvi vedere quello che, a parole, non riesco ad esprimere.

La spiaggia di Coral beach

La spiaggia di Coral beach

Bagni di Afrodite: la spiaggia e l'acqua cristallina



Booking.com

Bagni di Afrodite: la spiaggia e l'acqua cristallina

La spiaggia di Petra tou Romiou

La spiaggia di Petra tou Romiou

La spiaggia di Petra tou Romiou

0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento