Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Cosa fare a Londra: 4 suggerimenti

Cosa fare a Londra: 4 suggerimenti

Londra è una di quelle (poche) città che riesce a regalarmi qualcosa di nuovo ad ogni viaggio. Anche l’ultimo viaggio mi ha portata a scoprirne qualche lato nuovo: quindi, oggi, vi racconto 4 (nuovi) suggerimenti riguardo cosa fare a Londra.
Columbia road flower market Inizio dal Columbia road flower market, mercato di fiori che si tiene tutte le domeniche lungo Columbia Road (zona est di Londra). Situata nel London Borough of Tower Hamlets, Columbia Road è una strada di negozi vittoriani: tutte le domeniche si riempie di colori, profumi e persone in cerca dei fiori (o della pianta) perfetta per la loro casa o da portare agli amici (quelli che, magari, proprio quella domenica li hanno invitati a pranzo). Il mercato nasce nel 1869 come mercato coperto per la vendita di generi alimentari e, a causa di diversi fattori (come una linea ferroviaria per il trasporto del pesce che non venne mai costruita) chiuse nel 1886. “Riconvertito” in piccoli magazzini e laboratori, l’edifico venne demolito nel 1958. Durante la seconda guerra mondiale, fu soggetto alle regole di priorità dei prodotti alimentari e questo lo portò verso il declino; il suo recuperò iniziò quando, dagli anni 1960, nuove regole costrinsero gli operatori a frequentare regolarmente il mercato. Il mercato è aperto tutte le domeniche dalle 8 alle 14.
St Katarine Docks I St. Katharine Docks li ho scoperti per caso, grazie ad un libro acquistato durante uno dei miei tanti viaggi in città. La zona nacque come area di moli commerciali destinati a servire il lato nord della città, vicino alla Torre di Londra e al Tower Bridge. Anticamente, i St Katharine Docks facevano parte del porto di Londra e oggi sono stati trasformati in un polo residenziale e ricreativo. La zona deve il suo nome all’ex ospedale di St Katharine’s by the Tower, costruito proprio in quest’area della città nel 12 ° secolo. Ho trovato un luogo tranquillo nonostante sia, oggi, decisamente vivo e popolato (da locali e molti turisti); attualmente viene usato anche come piccola darsena per barche private.
Sky Garden: il giardino Il sogno degli ultimi due anni circa era riuscire a visitare lo Sky Garden, giardino pensile più alto di Londra. Si trova al 35° piano del 20 Fenchurch Street, il grattacielo della City conosciuto anche come Walkie-Talkie,  ed è stato pensato come parco pubblico della City of London ed è possibile visitarlo solo durante le ore d’ufficio e con prenotazione; il giardino infatti apre al pubblico alle 10 e chiude alle 18. Dalle 18 in poi l’accesso è riservato ai clienti del bar e dei due ristoranti presenti nella struttura.
Indirizzo: 20 Fenchurch Street (via Philpot Lane), London EC3M 3BY
Stazione metro più vicina: Monument
Orari di apertura: Dal lunedì al venerdì: 10.00-18.00; sabato e domenica: 11.00-21.00.
Florence Nightingale museum Chiudo con il piccolo Florence Nightingale museum, situato nell’area del St Thomas’ Hospital (dall’altro lato del Tamigi rispetto al palazzo del parlamento, per intenderci). Questo museo, decisamente molto piccolo, vuole raccontare la storia della donna che, in poche parole, ha fatto si che nascesse la professione infermieristica. Per visitarlo ci vuole al massimo un’ora e il biglietto costa 7,5 sterline (biglietto intero): ammetto che una volta uscita ho pensato che, per quanto possa essere interessante, forse il biglietto risulta quasi “di troppo” (ritengo che se fosse a ingresso gratuito forse sarebbe meglio). Pensieri personali riguardo il biglietto, sicuramente consiglio una visita a chi ha scelto di intraprendere la carriera infermierisica e a chi vuole scoprire qualcosa in più riguardo la vita di questa grande donna. Tutte le informazioni le potete trovare sul sito ufficiale del museo.
Indirizzo: 2 Lambeth Palace Rd, Lambeth,
Stazione della metropolitana: Westminster



Booking.com

0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento


NEWSLETTER IN UN CLIC!
Iscriviti alla newsletter senza troppa difficoltà  :)

* Campo obbligatorio