Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Una gita a Città della Pieve

Una gita a Città della Pieve
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Quella a Città della Pieve, città umbra insignita di bandiera arancione del Touring Club, è stata una tappa decisa all’ultimo minuto, per una sosta per il pranzo dopo la visita al Parco di Bomarzo. Dopo aver pranzato (la scelta del dove non è stata proprio tra le migliori), decidiamo di andare a fare una passeggiata per le stradine di questo borgo umbro che non avevamo ancora mai visto e dove ci siamo allungati proprio per questo motivo.
Città della Pieve: ChiesaInizialmente il borgo non ci appassiona molto, già dai primi passi per i suoi vicoli, ci ricorda “tanti altri paesi della zona”, ma non ci scoraggiamo e andiamo comunque avanti: perché sprecare l’occasione di vedere un posto per noi nuovo? 🙂
Una cosa che abbiamo notato in tutto il centro storico è la grande quantità di indicazioni turistiche riferite a luoghi d’interesse, “belvedere” ed anche per quanto riguarda i ristoranti! Questo aspetto l’ho apprezzato molto perché ci ha permesso di orientarci per le strade del centro senza problemi.
Ci godiamo il sole, le “piccole chiese” e le stradine di questo piccolo borgo, insieme alle vallate che lo circondano. Le cose da vedere sarebbero state molte di più di quelle che abbiamo visto noi (ad esempio c’è anche un castello), ma iniziava a farsi tardi, l’aria stava rinfrescando e noi iniziavamo ad essere un po’ stanchi (cominciava ad essere tardo pomeriggio, ormai)… In più, il fatto che inizialmente il borgo non ci fosse apparso come probabilmente ce lo aspettavamo sicuramente ha fatto venire meno, almeno in parte, la nostra voglia di girare.  Quindi abbiamo deciso di tornare alla macchina per tornare verso Roma con l’intenzione, prima o poi, di tornare a girare meglio per Città della Pieve, sperando di riuscire ad apprezzarla di più. Un post corto, lo so, con nessuna informazione davvero utile e me ne dispiace. Vediamo se, in qualche modo, riesco a recuperare e farmi perdonare:

Città della Pieve: chiesetta

– Una visita a Città della Pieve, se siete in zona, ve la consiglio sicuramente. I piccoli borghi sono sempre belli da visitare 🙂

– Parcheggio per la macchina se ne trova fuori dalle mura senza problemi;

– All’inizio del centro, dentro la Rocca, si trova un punto informazioni turistiche. Sicuramente averlo trovato chiuso (pausa pranzo, se non ricordo male nel pomeriggio riapre alle 15:30 o alle 16) ha influito sul fatto che non siamo riusciti ad apprezzare più di tanto il paese.

– Se dovete ancora mangiare, on fermatevi ai primi ristoranti come abbiamo fatto noi! In centro ce ne sono molti e sicuramente più carini (e magari con porzioni normali ed adatte ai prezzi). Perdete un po’ di tempo a girare e guardarne diversi per trovare quello che più vi ispira.

– Secondo me il periodo migliore per visitare Città della Pieve è la primavera: le temperature si alzano, ma non si patisce il caldo, e le giornate iniziano ad essere abbastanza lunghe da poter arrivare qui nel (primo) pomeriggio senza dover poi correre per vedere tutto prima che scenda il buio;

Vi lascio qualche altra foto, insieme al breve video realizzato con le immagini girate durante questo brevissima gita a Città della Pieve (e si, qui è stata girata la serie TV italiana “Carabinieri”)

Città della Pieve: vicoli del paese

 

Città della Pieve: vicoli del paese

 

Città della Pieve: casa  paterna dei Vannucci
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento


NEWSLETTER IN UN CLIC!
Iscriviti alla newsletter senza troppa difficoltà  :)