Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Norimberga: i resti del nazionalsocialismo

Norimberga: i resti del nazionalsocialismo

Argomento spinoso quello di oggi, ma i luoghi rappresentativi del nazionalsocialismo a Norimberga credo riescano a raccontare perfettamente quello che è stata Norimberga quel periodo e, più genericamente, cosa quel periodo è stato (idee politiche a parte, quindi evitiamo commenti legati a questo).
Memoriale del processo di Norimberga Inizio col Memoriale del processo di Norimberga “costruito intorno” all’aula 600, dove si tenne il processo e che ancora oggi viene utilizzata (fa parte della corte penale del palazzo di giustizia). Modificata per poter ospitare tutti gli imputati e tutti coloro che a vario titolo presero parte al processo, l’aula venne riportata al suo aspetto originario quando venne “restituita” alla giustizia cittadina: visitabile quando non vi si tengono processi, con l’audioguida si segue un percorso che porta dall’aula fino ai piani superiori ed al racconto attraverso video, racconti e reperti. Gli orari variano in base alla stagione: dal 1 aprile al 31 ottobre è aperto dalle 09:00 alle 18:00 lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì; dal 1 novembre al 31 marzo dal mercoledì al lunedì dalle 10:00 alle 18:00. Il biglietto intero costa 5€.
Sul sito ufficiale dell’ente del turismo cittadino trovate una pagina dedicata al memoriale. Vi consiglio di iniziare questo “giro del passato” di Norimberga proprio da questo memoriale e non dimenticate di prendere l’audioguida.
[NB: Ricordate che l’aula potrebbe non essere visitabile proprio perché vi si tengono ancora processi.] Dokumentationszentrum Reichsparteitagsgelände Sapete/ricordate che Noriberga era la “Città dei Congressi del Partito Nazionalsocialista”? Se volete saperne di più allora vi consiglio una visita al Centro di documentazione del partito nazionalsocialista, il cui nome completo è Centro di Documentazione dell’area dei Congressi del Partito Nazionalsocialista. L’area copre circa 4 km2 e nell’ala nord dell’incompiuto Padiglione dei Congressi, progettato dal Partito Nazionalsocialista per accogliere 50.000 persone, oggi si trova il Centro di Documentazione dei Congressi del Partito Nazionalsocialista: qui vi è una mostra permanente che “racconta” la storia dei Congressi del Partito Nazionalsocialista, di come queste adunate di massa venissero usate dalla propaganda del Partito per la messa in scena di una “comunità nazionale”.
Il biglietto d’ingresso costa 5€, vi consiglio vivamente di prendere l’audioguida (compresa nel prezzo del biglietto) e l’orario d’artura è dal Mecoledì al Lunedì dalle 10:00 alle 18:00 (chiude il Martedì; l’ultimo accesso è alle 17:00). Vi consiglio di fare un giro anche nell’area esterna del centro, il cui accesso è davanti alla parte d’edificio utilizzata dall’orchestra sinfonica cittadina: l’area rimase incompiuta e, dopo averla vista dall’alto della passerella del centro di documentazione, entrare dentro fa tutto un altro effetto.[Il sito dell’ente cittadino ha una pagina dedicata al centro] Zeppelinfeld L’area dedicata alle giornate di partito non si limitava solo al centro congressi, poiché vi erano anche attività, parate e sfilate: lo Zeppelinfeld era il centro di tutto questo e sicuramente ne conoscerete quantomeno la Zeppelintribüne (la tribuna d’onore), sovrastata da una svastica e da cui si affacciava Hitler (e le personalità del partito). La svastica ed il colonnato vennero distrutti dagli americani una volta vinta la guerra e oggi l’area appare in decadimento, nonostante stadi per vari sport e le tantissime attività e festival che si tengono in questa zona.
Gran Via Non va dimenticata la Große straße, una via monumentale lunga 2 chilometri e larga 60 metri che venne pensata da Speer come asse di tutta l’area delle giornate di partito (arrivava fino al Märzfeld, il “Campo di Marzo”, area per manovre e parate militari mai completata a causa della guerra. La strada venne pensata con un orientamento verso il castello e la città vecchia di Norimberga, per simboleggiare il legame con il passato medievale della città.
[Le informazioni su questa “gran via” le ho raccolte prima di partire per Norimberga, insieme a tutte le altre, e gli spunti ed informazioni che vi ho riportato sono quelle che ho trovato su nonsoloturisti.it] Volkspark Dutzendteich Una volta che siete in zona vi consiglio, una volta finito il giro storico, di fare una passeggiata e rilassarvi al Volkspark Dutzendteich (parco “dei dodici stagni”): affacciato in parte su alcuni degli edifici di cui vi ho parlato, è un parco decisamente molto grande (se non erro uno dei maggiori della città) e molto popolato sia dai locali che vengono qui a correre e rilassarsi, sia da tantissimi turisti che “usano” il parco per riposarsi un attimo, prima di riprendere il loro giro alla scoperta della storia di Norimberga.

0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento