Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Informazioni utili (pre partenza) su New York

Informazioni utili (pre partenza) su New York

9/11 MEMORIAL MUSEUMEbbene si: domani mattina partirò per la grande mela! Sarà un grande ritorno, per me, dopo 20 anni da quando l’ho vista (e mi ricordo davvero poco). In questi mesi ho cercato e raccolto diverse informazioni che potessero essermi utili ed ho pensato di condividerle qui con voi, in un post dedicato!

DOCUMENTI DI VIAGGIO
Controllate per tempo il vostro passaporto: deve essere “elettronico” e deve durare per altri 6 mesi dal vostro ritorno dagli USA perché venga accettato come documento di viaggio.
Sia che il vostro sia un viaggio di piacere che di lavoro, se restate massimo 90 giorni non avete bisogno di visto! Dovete però ricordarvi di fare richiesta per l’ESTA [Vi avevo parlato dei documenti in un post dedicato proprio ai documenti per un viaggio in America]

FUSO ORARIO
New York City si trova sullo “Eastern Standard Time (EST)”, cioè cinque ore ore indietro rispetto all’ora di Greenwich (GMT) e 6 ore indietro rispetto all’Italia.

AEROPORTI
I voli internazionali per New York durano circa 8/9 ore (minimo) ed atterrano principalmente in due aeroporti:
John F. Kennedy Airport (JFK Airport)
Si trova nella parte meridionale del Queens. Arrivano in questo aeroporto la stragrande maggioranza dei voli internazionali ed un buon numero di voli nazionali. Si tratta di uno degli aeroporti più grandi e trafficati degli Stati Uniti. Il centro di New York può essere comodamente raggiunto in metropolitana.
La Guardia Airport
Il primo aeroporto di New York per costruzione, voluto dal sindaco di origini italiane Fiorello la Guardia. Si trova nella parte settentrionale del Queens. Arrivano soprattutto voli interni, pochi voli internazionali ed intercontinentali

C’è anche un terzo aeroporto che serve New York, il Newark International Airport che si trova (già) nel New Jersey e offre voli internazionali e nazionali. SI trovano, comunque, più spesso voli per gli altri due, in particolare per il JFK.

TRASFERIMENTI AEROPORTO LA GUARDIA – CENTRO
Trasporti pubblici (o con bus di società private)
Ci sono varie possibilità tra cui scegliere:

1) New York Airport Service Express Bus
E’ un bus privato che ferma ad ogni terminal e porta i passeggeri a Manhattan, effettuando fermate in vari punti dell’isola come Port Authority, Bryant Park, Penn Station, alla Grand Central Station (e anche davanti ai maggiori hotel).
I costi sono di 12$ per la sola andata e di 21$ per l’andata-ritorno.
La frequenza è di circa 30 minuti tra una corsa e l’altra e il viaggio dura dai 25 ai 40 minuti a seconda del luogo in cui scenderai (e del traffico naturalmente). Per maggiori informazioni potete andare sul sito nyairportservice.com

2) Bus pubblico M060 + Subway N o W
Trasferimento più complesso, ma più economico.
Dall’aeroporto si prende il bus urbano M060 che ferma a ogni terminal, da Astoria Blvd (ancora nel Queens, a circa 10-15 minuti dalla scalo) bisogna prendere, poi, la metropolitana, scegliendo la linea N o W: Entrambe raggiungono Manhattan (midtown) in 35-40 minuti.
I costi sono molto bassi (circa 5 $ totali), ma se acquisti la metrocard per viaggi illimitati (per un periodo di tempo) allora sia il bus che la metro saranno compresi nell’abbonamento. In questo caso meglio chiedere all’autista la fermata migliore per scendere.

3) Bus pubblico Q33 (Q47) + Subway E F V R 7
Altra soluzione combinata, economica come la precedente (ma leggermente più “complicata”).
Dall’aeroporto si prende bus urbano Q33, che ferma a tutti i terminal a parte il “Marine Air” (da lì si prende il Q47) e arriva nella zona di Jackson Heights (nel Queens) dove passano 5 linee della metro per Manhattan. Anche in questo caso vale il consiglio di chiedere cortesemente all’autista o a qualcun’altro di indicarti la fermata giusta per il cambio. Costi identici a prima, quindi con la metrocard i viaggi sono entrambi compresi.
[fonte: viaggiovero.com]

Taxi
Il metodo più comodo, ma sicuramente il più caro; la corsa sino a Manhattan varia dai 25$ ai 37$ in base alla zona dove soggiornate e bisogna aggiungere la mancia di circa il 15%-20% e il pedaggio (intorno ai 6$). Se avete diverse valigie potrebbero non entrare nel bagagliaio.

INFORMAZIONI TURISTICHE
NYC&co si occupa delle informazioni turistiche riguardo la città di New York;
Indirizzo è 810 7th Avenue (all’angolo con 53rd street). La fermata metro è 42nd St-Times Square (linee N,R,W,2,3);
Orari: 8:30 – 18:00 dal lunedì al Venerdì e 9:00 – 17:00 il sabato e la domenica;
Altri sportelli li potete trovare negli aeroporti, a Times Square, a Grand Central Terminal ed a Penn Station.

ELETTRICITA’
Il voltaggio è di 110 Volts e le prese di corrente elettrica sono di tipo diverso rispetto a quelle in uso in Italia. Occorre munirsi della così detta “presa americana” composta da due contatti piatti. Questo vuol dire che noi dobbiamo procurarci gli adattatori… Se ve ne dimenticate prima di partire, vi consiglio di NON comprarli in aeroporto: rischiereste di spendere un occhio della testa! Aspettate di uscire e acquistate l’adattatore in città.

ACQUISTI
Informandomi su dove fare shopping, ho trovato una informazione di cui mi ero dimenticata: i prezzi delle merci esposte nei negozi a New York (e credo negli USA in genere) non includono le tasse locali (paragonabili alla nostra IVA) che variano dal 8% al 9% a seconda delle categorie merceologiche.

MANCE
Negli Stati Uniti lasciare le mance è “più normale che da noi”, se si può dire così. Mi spiego meglio, o almeno ci provo: mentre in Italia si pensa se lasciare o meno la mancia anche se il servizio è stato buono (non sempre, precisiamo), negli USA si lascia sempre e comunque (a meno che il servizio non sia stato proprio pessimo ovviamente)!
Ci sono delle percentuali consigliate per ogni situazione in cui si deve (dovrebbe) lasciare la mancia:  10/15% (del totale del conto) ai camerieri dei ristoranti, 15% al tassista, 1 dollaro a valigia per il facchino, 10-15% al barman e 1-2 dollari ai parcheggiatori. Ovviamente non si lasciano mance ai “fast food” o nei “drive in”, nei negozi, nei cinema e nei teatri.
Per essere sicuri di lasciare “l’importo giusto”, alcuni siti che raccolgono informazioni utili consigliano di “raddoppiare” l’importo delle tasse. Per i pagamenti con Carta di Credito ti verrà consegnata la ricevuta con la voce “TIP” da compilare a penna.

1 Commento

Articoli correlati

1 Comment

  1. Utilissima per chi deve partire… grazie Camilla!

Lascia un commento