Alla ricerca di qualcosa?

In Standard

Musei di Stoccolma

Musei di Stoccolma
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Oggi vi porto ancora a scoprire la capitale della Svezia: per farlo vi parlo di alcuni musei di Stoccolma, quelli che ho deciso di visitare durante il mio soggiorno.
Skansen Iniziamo da Skansen, sull’isola di Djurgården. Venne fondato nel 1891 da Artur Hazelius, per preservare e mostrare i costumi della provincia prima dell’era industriale, Skansen è il primo dei musei all’aperto e degli zoo svedesi. L’idea di di un luogo che vuole preservare e “mostrare” i costumi di epoche passate ci ha intrigati, però devo ammettere che, dopo circa mezza giornata qui, ne siamo rimasti delusi e lo abbiamo trovato anche leggermente dispersivo. Sicuramente adatto per i bambini, il biglietto costa 180 corone e l’orario d’apertura va dalle 10:00 alle 18:00, ma vi consiglio di controllare il sito ufficiale perché il parco ha diverse entrate ed ognuna ha un orario “dedicato”.
Skansen Nel caso decideste di visitarlo, vi suggerisco di tenervi libera almeno mezza giornata (se non di più) e controllate se i banchetti lungo i viali sono aperti (dovrebbero esserlo il fine settimana): quando sono chiusi le strade diventano “tristi strade costellate di baracchini chiusi”. Vi potete arrivare col tram numero 7, che vi porta davanti l’ingresso principale.
Visita al VasamuseetOra vi porto al Vasamuseet, o museo Vasa: si trova sempre sull’isola di Djurgården e qui troviamo la Regalskeppet Vasa, galeone svedese del XVII secolo. Questo enorme vascello affondò nell’agosto del 1628 durante il viaggio inaugurale perché il re volle aggiungere un ponte, nonostante il costruttore sconsigliò l’aggiunta: sono bastate alcune folate di vento per far inclinare il galeone, che iniziò ad imbarcare acqua dalle bocche dei cannoni. Il 95% della nave che si può ammirare oggi all’interno del museo è originale e, osservando l’interno, si vedono benissimo le persone impegnate nel restauro e mantenimento di ciò che la storia ha lasciato di questa nave.
Visita al Vasamuseet Il museo è costruito intorno alla Vasa stessa, in senso letterale, e, intorno, possiamo comunque vedere alcuni oggetti recuperati dalla nave, modellini che spiegano il lavoro di recupero del relitto stesso e troviamo anche alcuni scheletri, appartenuti ad alcune delle persone che si trovavano a bordo quando la nave affondò. Il biglietto d’ingresso costa 130 corone e l’orario d’apertura è 10:00 – 18:00 d’estate e 10:00 – 17:00 d’inverno. Per arrivarci potete prendere sempre il tram 7 e scendere alla fermata Nordiska museet/Vasamuseet: non potete sbagliarvi perché è proprio di fronte al Nordiska museet!
Una visita al municipio Un posto dalla storia interessante, anche se è più moderno di quanto si possa immaginare, è lo Stadshuset, ovvero il municipio della città. Il biglietto d’ingresso costa 110 corone ed è possibile visitarlo solo prendendo parte ad una delle numerose visite guidate che ci sono durante la giornata: le visite sono sia in svedese che in inglese e queste ultime sono molto più numerose rispetto alle prime, per poter accontentare l’alto numero di turisti che vengono a visitarlo e non parlano svedese. L’architettura è quella dell’inizio del 1900 a Stoccolma ed oggi è proprio qui che si tiene il banchetto per il premio nobel! La sala del banchetto è la “Sala blu”, che però tanto blu non è: la guida ci ha spiegato che nel progetto era prevista proprio di questo colore, ma il costruttore si convinse, in fase di costruzione dell’edificio, che era bella anche del colore “naturale” dei mattoni rossi usati; ma allora perché non cambiare nome? Perché ormai era diventata troppo famosa come sala blu e, quindi, decisero di continuare a chiamarla così.
Una visita al municipio Durante il giro passiamo, ovviamente, per la sala dove si svolgono i lavori “di governo” ed anche per la piccola sala con “la volta delle 100 cupole”: queste rappresentavano i 100 membri del municipio cittadino e non venne modificata quando ne venne aggiunto 1 per evitare la parità nelle votazioni. Una delle ultime sale che si visitano, a mio parere la più bella, è la Sala Dorata: tutte le pareti sono coperte da un mosaico composto da 18 milioni di tessere d’oro, per un totale di 10 kg d’oro 23 carati!!). Due piccoli consigli da tenere a mente: la Torre Civica apre solo da giugno per il periodo estivo (se volete salire, ricordate che è alta 106 metri e che c’è un ascensore che porterà i più sfaticati fino a metà delle lunghe scale); il sabato pomeriggio alcune sale sono chiuse al pubblico (si, anche alle visite guidate, unico modo per accedere al municipio) perché vi si celebrano i matrimoni civili.
Historiska Museet Concludo il post con l’Historiska Museet, il museo storico svedese. Si trova a Narvavägen, l’ingresso è sempre gratuito (a parte ovviamente eventuali mostre temporanee, concerti o eventi) e c’è la possibilità di prendere l’audioguida per 30 corone (poco più di 3 euro); per gli orari di apertura vi consiglio di consultare il sito ufficiale, in quanto variano da stagione a stagione e in caso di festività nazionali (o come il natale e le altre “feste comandate”). Il museo racconta circa 10’000 anni della storia svedese, grazie a tantissimi reperti archeologici trovati nel paese tra cui, in particolare, i numerosi oggetti ritrovati all’interno del sito archeologico vichingo di Birka, situato sull’isola di Björkö e inserito nella lista dei siti Patrimonio mondiale Unesco.
Historiska Museet Il museo è famoso per la Sala d’Oro, Guldrummet in svedese, dove si trovano esposti moltissimi oggetti preziosi. Il museo l’ho trovato interessante, ben strutturato tra reperti, spiegazioni e video e le due ore (e passa) impiegate per visitarlo sono decisamente volate! Vi consiglio di andare con calma, sfruttare tutte le panche a disposizione dei visitatori ed anche di usufruire del guardaroba gratuito vicino all’ingresso per godervi la visita senza il peso di zaini e borse.
Che ne pensate di questi musei? Sono luoghi che andreste a visitare durante un viaggio a Stoccolma?

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
0 Commenti

Articoli correlati

Lascia un commento


NEWSLETTER IN UN CLIC!
Iscriviti alla newsletter senza troppa difficoltà  :)